L’iride cambia nel corso degli anni (I)

L’iride cambia nel corso degli anni (I)

L’iride cambia nel corso degli anni. Questa è una realtà che, nonostante le prove esistenti, alcuni osano negare. La mia più grande sorpresa è quando trovo iridologi che sostengono questa negazione. Sicuramente non hanno un grande database che raccoglie fotografie di iris nel corso degli anni, perché questo è l’unico modo per verificare se si verifica o meno.

Nel mio caso, ho fatto e archiviato fotografie di iris di migliaia di persone per 15 anni che mi hanno permesso di documentare questo fatto. In alcune fotografie puoi vedere ovvi cambiamenti in modo indiscutibile.

Un altro motivo per rendere questo articolo è quello di esporre e riflettere la complessità di alcuni dei cambiamenti che si verificano nell’iride. Per questo motivo, ho scelto come esempio per questo articolo una parte di un’iride in cui si verificano diversi cambiamenti. Alcuni più ovvi e altri più sottili, ma non meno importanti nell’interpretazione delle informazioni che porta all’iridologia.

Osserveremo una parte del Settore 2 (S2) dell’iride sinistra di una donna di 48 anni (nel 2018). Osserveremo le fotografie scattate nel 2004 e nel 2018, quindi avremo una differenza di 14 anni.

I segni dell’iridian possono subire cambiamenti nel corso degli anni per diversi motivi. Dipende dalle caratteristiche del segno stesso, dai fattori o dalle cause che hanno agito nella sua genesi e sviluppo, e infine dall’incidenza dell’invecchiamento o del deterioramento dei tessuti o delle strutture dell’occhio stesso. Quest’ultimo fattore non è rilevante in questo caso particolare. Di conseguenza, dobbiamo tenere conto dei diversi fattori che influenzano le caratteristiche dell’iride per una valutazione e un’analisi più accurate.

Volevo evidenziare diverse aree in cui possiamo vedere i cambiamenti nei segni dell’iridio manifestati nel tessuto dell’iride.
Sono abituato a trovare commenti di ogni tipo. Alcuni mi diranno che ci sono più cambiamenti nel tessuto dell’iride, perché lo è davvero. E invece, troverò anche commenti che ammetteranno solo le modifiche raccolte nell’area in bianco a causa delle sue prove schiaccianti. Tutto ciò dipenderà dal grado di conoscenza, esperienza, abilità e attitudine che ha la persona che contribuisce.

Per questo motivo inizierò nelle aree evidenziate. Ho incluso diverse forme di presentazione delle fotografie del 2004 e del 2018. In due casi possono essere osservate sovrapposte all’applicazione dell’effetto Parallax in modo che chiunque possa spostare la sequenza temporale che separa le due fotografie a proprio piacimento e osservare i cambiamenti prodotti in Qualsiasi parte dell’immagine. Ho trovato uno dei migliori strumenti per confrontare le fotografie.
Inoltre è incluso un video che mostra un esempio dell’uso dell’applicazione dell’effetto Parallax.

Devo menzionare qualcosa di ovvio sulle caratteristiche delle fotografie. Nonostante abbia usato la stessa lampada a fessura (Topcon SL8Z), nel corso degli anni ho cambiato fotocamera, quindi l’impostazione delle condizioni di luce non è la stessa. Di conseguenza, è evidente un cambiamento nel colore generale del colore dell’iride che non corrisponde a nessun cambiamento nella superficie dell’iride. Questo dettaglio è esposto e preso in considerazione per quanto riguarda la percezione del resto dei cambiamenti nell’iride. Questo è uno dei motivi per cui spesso escludo alcuni esempi di cambiamenti che possono essere dubbiosi perché non ho raggiunto le stesse condizioni di luce. Lo cito per due motivi. Primo, perché è necessario dichiarare questo fattore e secondo, perché è un fatto molto frequente e molto difficile da evitare.

Image
Image
marker

L’aumento delle dimensioni di una pigmentazione situata all’interno di una lacune è chiaramente visibile nell’area in bianco della scatola.
Puoi trovare questa area estesa con l’applicazione dell’effetto Parallax. Spostando manualmente la linea temporale si può vedere che non solo le dimensioni della pigmentazione cambiano, ma sul lato sinistro del quadrato bianco dove lo stroma iridiano ha un altro colore (arancione e marrone) nel 2018 c’è una densità inferiore della pigmentazione arancione.
In questo articolo non accedo alla valutazione e all’interpretazione dei segni iridiani, che le informazioni sono riservate a corsi e materiali specifici.

 

Nell’area a riquadro rosso osserviamo una Macchia di dimensioni importanti su un segno trasversale. Questa Macchia è dove si verificano sottili cambiamenti. Alcuni di loro potrebbero dire senza sbagliare che non ci sono quasi cambiamenti e che l’apprezzamento di quel cambiamento è dovuto alle diverse condizioni di luce.

Anche se ho già menzionato la difficoltà di raggiungere sempre le stesse condizioni di luce, altri fattori devono essere presi in considerazione. È importante fare annotazioni al momento dello scatto della foto. Registra se si sono verificati cambiamenti o se le tonalità di colore effettive non corrispondono a quelle riflesse nella fotografia. Un fatto che prendo in considerazione quando inizio le prime fotografie di ogni sessione, contrastando i colori dell’iride con le fotografie sullo schermo per regolare le impostazioni delle seguenti fotografie.
Per questo motivo e perché dopo le fotografie inizio a confrontarmi con le foto precedenti, registro nelle note dei miei pazienti se le tonalità di colore dell’iride raccolte nelle fotografie si adattano o meno a quelle reali.
In questo caso i miei dischi rilevano quel cambiamento nel colore generale dell’iride, ma confermano anche il leggero oscuramento dello Spot. In alcune aree c’è un aumento della densità del colore. Ci sono anche sottili cambiamenti nella parte superiore dove appare un buco attraverso il quale si vede il Trasversale che attraversa la sua faccia inferiore.

 

Nell’area indicata all’interno della circonferenza verde troviamo diversi trasversali. Uno che parte dalla Zona Topografica (ZT) della milza e sale alla ZT del lobo inferiore del polmone sinistro. Questo primo si ramifica in due rami all’interno della circonferenza verde. Il secondo trasversale è vascolarizzato.
C’è uno stroma bianco che si erge orizzontalmente sul centro del cerchio. Su questo stroma bianco nella parte che corrisponde al lato sinistro del cerchio, può essere visto in una sfocatura come una nuvola di pigmentazione arancione che sottolinea la parte superiore dello stroma menzionato. Questa colorazione arancione che si distingue soprattutto in questa forma allungata, nel corso degli anni si è offuscata, riducendo la sua densità.

Image
Image
marker

Tutti questi cambiamenti sono esempi che dimostrano come l’aspetto dell’iride subisce cambiamenti nel tempo. Successivamente, vi lascio collegamenti di altri esempi che confermano questo fatto, ma poiché è vasto, continuano a dare contributi e arricchirsi con più documenti grafici.

Sul Web è possibile trovare altri articoli relativi ai cambiamenti nell’iride e all’evoluzione dei segni dell’iride selezionando il collegamento delle etichette: “Cambiamenti nell’iride“, “Nuovo segno dell’iride“.

Alcuni degli articoli in evidenza sono i seguenti:
Nuova pigmentazione nuova nella ZT del cardias.
Oscuramento del colore dell´iride come risultato di gocce oculari per il glaucoma.
Evoluzione di una pigmentazione nel corso di 10 anni.
Comparsa di un nuovo segno irideo.

Alcuni dei video che sono i cambiamenti che possono essere visti sulla superficie dell’iride possono essere trovati su Facebook, Instagram o sul mio canale YouTube.

 

© I’Iridologia a Riflesso Multiplo. Tutti i diritti riservati. © Javier Echavarren Otín. 2019

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(http://infoiris.com/wp-content/uploads/2019/11/10556-DESTACADA-carboncillo1.jpg);background-size: initial;background-position: center center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 500px;}